Il comune di Fucecchio per la sicurezza stradale

In attesa che arrivi la carovana di ciclisti del Giro d’Italia (12 maggio), a Fucecchio è arrivato il Trofeo Senza Fine. Il premio che viene assegnato al vincitore della corsa a tappe nazionale. è stato esposto, insieme ad alcune maglie che hanno fatto la storia del Giro, alla Fondazione Montanelli Bassi per due giorni: sabato 9 e domenica 10 marzo. La mostra è una delle tante iniziative che si tengono a Fucecchio in attesa della seconda tappa del Giro d’Italia, quella che partirà da Bologna e che vede la città di Montanelli come luogo d’arrivo. Il Trofeo Senza Fine è stato scoperto dal sindaco Alessio Spinelli,  dagli ex campioni di ciclismo Andrea Tafi, già vincitore della Parigi-Roubaix, e del Giro delle Fiandre, e Edita Pučinskaité, vincitrice in carriera del Campionato del Mondo, del Giro d’Italia e del Tour del France. 

Nell’occasione è stata lanciata anche l’adesione alla campagna nazionale sulla sicurezza stradale promossa dall’A.C.C.P.I., l’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani, #SiamoSullaStessaStrada.

A seguire, sempre alla Fondazione Montanelli Bassi, si è tenuto l’incontro sul tema “Donne e Sport”, organizzato dall’assessorato alle pari opportunità del Comune di Fucecchio in collaborazione con le associazioni locali. Oltre all’assessore alle pari opportunità Antonella Gorgerino, all’incontro sono intervenute atlete come Marta Giunti della Nazionale italiana di Sci Alpino, l’ex ciclista Irene PuccioniLucrezia Buggiani, capitano della Pallavolo Empoli e Patrizia Zefferi, pallavolista della Polisportiva Omega. 

Hanno partecipato anche le associazioni Astro e Banca del Tempo. A conclusione dei lavori per tutti aperitivo con concerto. Il dibattito è stato parte della rassegna di incontri organizzata dall’assessorato alle pari opportunità del Comune di Fucecchio in occasione della Giornata internazionale della Donna.