L’oro di Viviani sulla copertina del Vademecum

Anche quest’anno l’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani ha realizzato il tradizionale Vademecum. L’Assocorridori ha redatto e curato la realizzazione dell’unico testo ufficiale del mondo delle due ruote, giunto alla 31esima edizione.
Come ormai consuetudine l’opera è stata realizzata grazie all’aiuto diretto delle squadre italiane e di sponsor privati, dando ad atleti e addetti ai lavori una grande visibilità. Ad ogni team professionistico italiano è stato dedicato un ampio spazio e sono state collezionate le foto di ogni corridore, così da venire incontro alle richieste dei numerosissimi lettori che vogliono conoscere il volto di ogni singolo atleta. Immancabile una sezione dedicata al ciclismo femminile, a quello fuoristrada, al calendario delle gare, alle istituzioni di settore e ai regolamenti in vigore. Il Vademecum, che anno dopo anno diventa sempre più ricco, si è imposto come un gadget imperdibile per gli appassionati di ciclismo e come uno strumento davvero utile per gli addetti ai lavori.
In copertina quest’anno non poteva che esserci Elia Viviani in maglia azzurra, immortalato nel momento in cui festeggia la medaglia d’oro conquistata nell’Omnium ai Giochi Olimpici di Rio 2016.
Stampato in 4.000 esemplari, il Vademecum ACCPI verrà distribuito nel corso delle principali corse e manifestazioni ciclistiche dell’anno a partire dalla Milano–Sanremo del prossimo 18 marzo e sarà scaricabile gratuitamente dal sito www.accpi.it.