L’Università Bicocca al lavoro per il ciclismo femminile

Prosegue la collaborazione tra Università Bicocca e Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani. La partnership tra il prestigioso ateneo milanese e ACCPI, iniziata nel 2015, per il nuovo anno accademico diventa internazionale visto che sposerà il lavoro del CPA, il sindacato mondiale dei corridori, e in particolare del neonato settore femminile guidato da Alessandra Cappellotto.
Per il terzo anno consecutivo l’Associazione dei corridori patrocina il Master in “Diritto Sportivo e Rapporti di Lavoro nello Sport” (www.masterdirittosportivo.it) dell’Università degli Studi di Milano Bicocca e si avvarrà dell’aiuto di un dottore in giurisprudenza, il dr. Vittorio Semino, che si occuperà di elaborare il nuovo progetto della CPA WOMEN, che ha lo scopo di migliorare lo status di atleta e di accrescere l’immagine del movimento femminile integrandolo nella CPA.
Con Alessandra Cappellotto, che avrà un rapporto costante con le atlete, Semino studierà un nuovo statuto tenendo aperto un dialogo con team manager, direttori sportivi e organizzatori per migliorare la situazione contratti, assicurazioni e gare.
In seguito la proposta verrà portata sul tavolo dell’Unione Ciclistica Internazionale(UCI) per renderla operativa.