Anche i ciclisti piangono Marco Simoncelli

L’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI) si stringe al mondo del motociclismo e dello sport italiano intero per la prematura scomparsa di Marco Simoncelli.
La perdita di un ragazzo giovane, solare, che amava il proprio lavoro lascia nello sgomento tutti gli sportivi.
Il ciclismo, che quest’anno ha già pianto troppo, si stringe alla famiglia del centauro, ai suoi compagni di squadra, ai colleghi, ai tifosi e a tutti coloro che impotenti questa mattina hanno assistito al drammatico incidente che ha coinvolto il talentuoso atleta nel GP di Malesia.
Non ci sono parole per esprimere il dolore e lo sconcerto che tutti gli appassionati di sport stanno provando in queste ore, tra loro anche i corridori italiani, che salutano nel modo più semplice, ma sentito uno sportivo stimato, un ragazzo che ci ha lasciato troppo presto.
Ciao Sic!