I corridori propongono alla Lega un corso di riconoscimento professionale

Oggi all’Hotel Henriette di Malè in Val di Sole (TN) si è tenuta la 75a Assemblea Ordinaria dell’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani (ACCPI).
Dopo la relazione del Presidente ACCPI Amedeo Colombo e il saluto del presidente della FCI Renato Di Rocco, è stato approvato il bilancio, sono stati nominati i consiglieri rappresentanti di squadra ed è stata fissata la data della prossima assemblea elettiva del Presidente e del Consiglio Direttivo ACCPI nella settimana che precede Il Lombardia.
Tra le tematiche emerse, da segnalare la proposta che domani i rappresentanti dell’Assocorridori illustreranno al Consiglio della Lega del Ciclismo Professionistico di un incontro formativo annuale a cura di Lega e FCI con il contributo dell’ACCPI quale requisito obbligatorio all’abilitazione al professionismo.
Tale incontro costituirà un momento formativo e aggregativo fondamentale per discutere all’interno della categoria e con le altre componenti del mondo delle due ruote.
Al termine dei lavori il presidente Colombo, il vicepresidente Cristian Salvato, Marino Vigna e Domenico De Lillo della Commissione Tecnica insieme agli altri rappresentanti ACCPI hanno fatto il loro più sincero in bocca al lupo ai corridori che domani si contenderanno il prestigioso titolo tricolore nel 22° Trofeo Melinda.