Il ciclismo finalmente unico lancia un messaggio “col cuore”