Neoprofessionisti accolti a braccia aperte