Ripartiamo con il Vademecum sotto braccio

Le ruote finalmente tornano a girare e con le prime gare arriva il Vademecum ACCPI. Con qualche mese di ritardo rispetto al solito, ma sempre alla vigilia della Classicissima, vede la luce l’unico testo ufficiale del mondo delle due ruote, che da oggi è disponibile per tutti gli appassionati di ciclismo, pronti a vivere una stagione inusuale, breve e intensa, quanto mai desiderata.

Come da tradizione, anche in quest’annata tribolata e stravolta dal coronavirus, la pubblicazione realizzata dall’Associazione Corridori Ciclisti Professionisti Italiani viene presentata in occasione della Milano-Sanremo e distribuita gratuitamente alle principali manifestazioni ciclistiche oltre che, in formato digitale, sul sito www.accpi.it.

In copertina campeggiano gli arrivi trionfali di Marta Bastianelli e Alberto Bettiol al Giro delle Fiandre di un anno fa, simbolo dell’orgoglio tricolore che sta guidando la ripartenza del ciclismo italiano e di un Paese che in questo 2020 ha sofferto e dimostrato tutta la sua forza come in poche altre occasioni nella Storia. All’interno oltre alle foto di ogni ciclista della massima categoria, troverete i calendari aggiornati delle gare, tutte le informazioni utili sulle istituzioni di settore e i regolamenti in vigore, oltre a un omaggio a grandi figure del mondo delle due ruote come Felice Gimondi, campione immenso e presidente ACCPI nel 1983, Fausto Coppi, Marco Pantani, il dottor Giorgio Squinzi e la dottoressa Adriana Spazzoli che ci hanno lasciato nel 2019 dopo una vita dedicata all’imprenditoria, allo sport, alla cultura e al sociale targata Mapei. Immancabile nell’opera redatta dall’Assocorridori un in bocca al lupo speciale ad Alex Zanardi da parte di tutto il gruppo.

In attesa di poter avere tra le mani questo gadget imperdibile per i tifosi e utile strumento per gli addetti ai lavori in formato cartaceo, potete sfogliare l’edizione n°35 in versione digitale. Clicca qui per scaricare il Vademecum ACCPI 2020.

vademecum accpi 2020